Minimizzare l’intervento dell’operatore

L’impianto di finiture per Zitzelsberger

Windorf (Baviera), estate 2019: l’impianto di verniciatura per Zitzelsberger Fenster & Türen è pronto.

Finiture ha progettato l’impianto intorno alla necessità del cliente di ridurre al minimo l’intervento degli operatori, specie nella fase di carteggiatura.

Il sistema consiste in due cicli: uno di impregnazione e uno di verniciatura. L’impregnazione orizzontale è operata dal flow coating Pro Flow per profili. Nel caso di Zitzelsberger, viene applicato un primo stato d’acqua ai profili smontati, che si asciugheranno all’aria. Dopo la carteggiatura, viene applicata l'impregnazione incolore e i profili vengono asciugati nel tunnel Pro Dry con ricircolo d’aria calda. Dopo una seconda carteggiatura, i profili vengono assemblati per iniziare il ciclo di impregnazione verticale, dove è ora sufficiente una stazione di controllo della qualità del pezzo, con notevole risparmio di tempo e fatica per l’operatore.

Per l’impianto di Zitzelsberger, Finiture ha fornito 3 flow coating per profili in movimento, nello specifico due Superjet e un Superjet Plus. Le acque reflue del processo di impregnazione sono chiarificate dall’AC600.

Dopo l’impregnazione, un sistema d’inclinazione a 25° appositamente studiato da Finiture, consente lo scorrimento ottimale del prodotto dai pezzi. Un impianto di umidificazione rallenta il processo di conseguenza. Successivamente i pezzi entrano in un tunnel di essiccazione con sistema LDP e ventilatori assiali. Un compensatore con regolatore di calore controlla l'umidità e la temperatura dell'aria durante l'asciugatura, garantendo in ogni momento il mantenimento dei parametri ottimali per l’essiccazione.

Segue poi una stazione di controllo manuale per i pezzi prima che entrino in cabina di spruzzatura. La cabina è dotata di un sistema di umidificazione ad alta pressione con ugelli nebulizzatori. La spruzzatura viene eseguita da un robot, il cui sistema è costituito da uno scanner ottico disposto verticalmente davanti alla cabina di verniciatura che realizza un'immagine digitale dei pezzi da verniciare.

I robot sono inoltre dotati di rilevazione di flusso e intasamento dell’ugello e monitorano in ogni momento il consumo della vernice. I dati vengono poi trasmessi a un supervisore, in modo da conoscere quanta vernice è stata usata per ogni lotto. Un modulo di tracciamento consente la spruzzatura di pezzi in movimento. Il software Winpaint consente al robot di spruzzare i pezzi mentre entrano nell'area di lavoro, aumentando la velocità di verniciatura.

Finiture è impegnata nella continua implementazione di un sistema di controllo con tecnologia RFiD per il rilevamento delle traverse, al fine di garantire la sicurezza del processo di verniciatura. La tracciabilità delle operazioni è possibile in ogni momento. Nella programmazione si possono impostare i cicli di lavoro determinando i tempi di gocciolamento e asciugatura, il prodotto da applicare o il numero di strati richiesti, nonché altre opzioni e tempistiche per il processo di lavoro.

Theme picker